Lettera aperta di un tifoso discriminante.

Egregio giudice sportivo Tosel,

Le scrivo a proposito dei provvedimenti che sta prendendo per porre rimedio alle varie vicende che stanno dando luogo, secondo lei, a vari casi di discriminazione. Le scrivo, perché vede rispettabile magistrato, mi sono reso conto di versare anche io in uno stato di colpevolezza.
Eh, sì. Io mi sento cerebralmente superiore a quei beceri individui che ululano quando un giocatore di colore (avversario) prende il pallone e, allo stesso tempo, esultano quando un giocatore di colore (della propria squadra) fa gol. Io mi sento ben più intelligente ed eletto di quei bifolchi che ieri a Bologna davano vita a tafferugli causando il ritardo della partita (che poi perché in quel caso non ha preso provvedimenti?). Pensi che mi sento pure superiore al loro allenatore Andrea “mono-neurone” Mandorlini che lo scorso anno saltava tutto contento perché non è un terrone. Si figuri che se dovessi prendermi cura di lui (a differenza di quanto faccio con le mie gatte), lo nutrirei a scatolette per tutta la vita e (a differenza del mio cane), lo castrerei pure, per star più tranquillo. E poi, guardi, avverto un senso di superiorità intellettuale anche quando penso a quegli scimmiotti che lo scorso anno agitarono sacchi della spazzatura durante Juventus-Napoli, per non parlare dei tifosi beneventani che ieri hanno sollevato una protesta assurda contro un loro giocatore, reo di aver salutato i tifosi della sua ex squadra.
Lo so, è terribile e me ne rendo conto, ma sono un discriminatore convinto, cancellerei tutti i gruppi organizzati, farei piazza pulita, li ritengo inutili e inferiori; lo confesso: sono colpevole di discriminazione intellettuale. Però faccio leva su questo mio atto spontaneo e volontario per chiederLe qualche attenuante; quindi, La prego, procuratore Tosel, non chiuda casa mia, che i miei sono al mare e, dunque, non avrei nemmeno dove andare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...