Auguri Mamma

Si laureavano tutti, lei rideva con un altro, io ero inchiodato a tre esami dalla fine e vagavo per il paese non trovando uno straccio di prete per l’estrema unzione di mia nonna. Intanto le radio passavano a ripetizione questa canzone, accompagnando per mano i miei piccoli stravolgimenti.
C’era anche mia madre che si preoccupava e si interrogava per un figlio che sentiva sempre più lontano e assente; mi chiedeva se mi stessi drogando o cosa mi stesse accadendo, io la guardavo inerme e sconvolto, non sapendo rispondere nemmeno a me stesso.
Fu allora che ricevetti il regalo di compleanno più bello della mia vita: mia madre mi diede un bigliettino che si apriva, colore jeans di sfondo, con cinquanta euro infilate in una tasca “cucita” all’interno. Ma non me lo ricordo per i soldi, per la particolarità del biglietto o per il fatto che quello rimanga tutt’ora l’unico biglietto che io abbia mai ricevuto da mia madre, no, me lo ricordo solo ed esclusivamente per quella grafia familiare poco sotto la tasca che recitava semplicemente “Felice di averti”.
Oggi e per sempre, auguri mamma e grazie.

2 pensieri su “Auguri Mamma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...