Fino a che vomito

Sono in una di quelle fasi sfasate del mio scorrere. La sento, sinuosa e leggiadra, insinuarsi nella cute: la ladra dei miei sonni. Ma c’è ancora una settimana e poi sarò in vacanza. Mi dimenticherò serenamente su qualche panchina poco illuminata lungo il mare, per ascoltare il tempo che passa scandito dall’impietoso infrangersi delle onde sul bagnasciuga. E poi, sarà Natale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...