A bitter Sunday morning

A “bitter” Sunday.
He wakes up, turns to the girl and, after a moment of hesitation: “Dear, could you pass me the sugar?”.
She, with suspicion (damn your sixth sense): “Of course, if you tell me what my name is…”.
Moral: he stayed with no girl but, above all… no sugar.


Una domenica “amara”.
Lui si sveglia, si gira verso la ragazza e, dopo un attimo di esitazione: “Cara mi passeresti lo zucchero?”.
Lei, insospettita (maledetto il vostro sesto senso): “Certo se mi dici come mi chiamo…”.
Morale: lui è rimasto senza ragazza ma, soprattutto… senza zucchero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...